Prevenzione e lotta al dissesto idrogeologico: oltre mezzo milione di euro l’impegno economico stimato dal Comune di San Clemente

PREVENZIONE E LOTTA AL DISSESTO IDROGEOLOGICO: OLTRE MEZZO MILIONE DI EURO L’IMPEGNO ECONOMICO STIMATO DAL COMUNE DI SAN CLEMENTE

 

Studiare, in dettaglio, le criticità geologiche e geomorfologiche del territorio in modo da attivare una corretta prevenzione e “lotta” al dissesto. 

 

L’obiettivo che il Comune di San Clemente si è posto all’indomani delle risultanze emerse dallo studio tecnico, mette in evidenza dieci siti sui quali occorre procedere nel più breve tempo possibile.

 

San Clemente vista da Agello

San Clemente vista da Agello

 

Le aree sulle quali si andrà a intervenire riguardano Ca’ Tamagnini, lungo via Coriano in prossimità dell’incrocio con via Misano Adriatico; via Giuseppe Garibaldi; via Ca’ Bacchino in prossimità del Cimitero Monte Scabello; Ca’ Bacchino; la Strada Provinciale 35 bis; via Monte Casale – località Case Colucci – Case Monte Polito; via Monte Casale in prossimità dell’incrocio con via Fonte Ca’ Togni; via Giustiniano Villa – zona parco cittadino; via Molino Moretti-Ungaretti, via Fontaccia e via San Savino – Cimitero di San Clemente.

 

“Lo studio effettuato – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici, Christian D’Andrea – tiene conto di più elementi interconnessi tra loro: innanzitutto la valutazione degli aspetti correlati alla gestione del rischio geologico in quanto tale; la definizione degli scenari; la valutazione e la programmazione degli interventi di consolidamento e presidio nonché, altro aspetto fondamentale di ogni buona azione amministrativa, la salvaguardia della pubblica incolumità. 

 

L'Assessore ai Lavori Pubblici, D'Andrea

L’Assessore ai Lavori Pubblici, D’Andrea

 

Il territorio di San Clemente è soggetto a movimenti franosi – vi sono condizioni potenzialmente instabili, frane quiescenti da verificare, dissesti attivi – in considerazione della sua tipica connotazione geologica riscontrabile altresì in altri comuni della Valconca. 

 

Attraverso l’adozione di questo puntuale strumento conoscitivo – aggiunge l’Assessore D’Andrea – saremo in grado d’impostare tutte le successive fasi progettuali arrivando a definire con altrettanta precisione la programmazione dei cantieri. 

 

È un lavoro che richiede grande attenzione nei sondaggi e nelle prove e soprattutto una visione chiara al centimetro così da agire con certezza dei risultati. L’impegno economico che sarà sostenuto complessivamente è notevole – tra i più importanti mai decisi dall’Amministrazione negli ultimi anni – e va ben oltre il mezzo milione di euro: siamo, infatti, nell’ordine dei 600mila euro in totale”.

 

“All’analisi geologica e alle prove geologiche seguiranno i lavori veri e propri: la previsione d’inizio cantiere è per l’inverno. Completati i lavori di consolidamento e presidio, procederemo – conclude D’Andrea – all’installazione di alcune centraline di monitoraggio: grazie a queste apparecchiature potremo verificare l’andamento dei siti e programmare ulteriori azioni”.

 

 

Cerca nel sito:

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Biblioteca "G.Tasini"

Biblioteca

Teatro comunale "G. Villa"

Teatro comunale
COMUNE DI SAN CLEMENTE Piazza Mazzini n. 12 - 47832 - San Clemente (RN) - tel. 0541 862411 - fax: 0541 489941 - segreteria@sanclemente.it P.IVA 01528130402 - CF 82009450402 - Posta elettronica certificata: comune.sanclemente@legalmail.itAgID - Dichiarazione di accessibilità
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito | Privacy Policy