Rilasciata la prima Carta d’Identità Elettronica

Attivato a San Clemente il servizio per il rilascio della Carta d’Identità Elettronica. Completata la prima procedura. Il documento sarà recapitato all’indirizzo di posta indicato dal residente.

 

Le caratteristiche del nuovo documento

 

La Carta d’Identità Elettronica può essere richiesta, in qualsiasi momento, al Comune di residenza o al Comune di dimora.

 

La durata varia in base alle fasce d’età.

Nel dettaglio:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3  e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

 

La Sindaca Mirna Cecchini, al centro, mostra la ricevuta della prima Carta d'Identità Elettronica

La Sindaca Mirna Cecchini, al centro, mostra la ricevuta della prima Carta d’Identità Elettronica

 

Come richiederla

 

Il cittadino accede all’Ufficio Anagrafe munito di fototessera (dello stesso tipo di quelle utilizzate sul passaporto).

 

È consigliabile munirsi di Codice fiscale o Tessera sanitaria così da velocizzare le attività di registrazione.

 

Prima di avviare la pratica va versata al Comune la somma di 16,79 euro oltre i diritti fissi e di segreteria, ove previsti: 22,21 euro, in totale, a San Clemente (27,37 euro per i duplicati; mentre in caso di smarrimento è necessario disporre della denuncia fatta alle Forze dell’Ordine e riportante il numero della Carta smarrita).

 

Bisogna conservare il numero della ricevuta di pagamento.

 

Nel caso in cui il richiedente la Carta d’Identità Elettronica sia un genitore di minori è necessaria la dichiarazione d’assenso all’espatrio sottoscritta dall’altro genitore o esercente la responsabilità genitoriale, ai sensi della legge n. 1185 del 1967.

 

In alternativa va fornita l’autorizzazione del giudice tutelare.

 

L’assenso, ovvero l’autorizzazione del giudice, devono essere presentati pure nel caso in cui la richiesta d’emissione del documento riguardi il minore.

 

Cosa deve fare il cittadino

  • in caso di primo rilascio esibisce un altro documento d’identità valido;
  • in caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento consegna quest’ultimo al Comune;
  • consegna il codice fiscale;
  • verifica i dati rilevati dall’Anagrafe;
  • fornisce, se lo desidera, indirizzi di contatto per essere avvisato circa la spedizione del documento;
  • indica la modalità di ritiro del documento;
  • fornisce la fotografia;
  • procede con l’operatore del Comune all’acquisizione delle impronte digitali;
  • fornisce, se lo desidera, il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi;
  • firma il modulo di riepilogo procedendo alla verifica finale sui dati;

 

Il cittadino riceve la Carta d’Identità Elettronica all’indirizzo indicato. Una persona delegata può provvedere al ritiro, purché le sue generalità siano state fornite all’atto della richiesta.

 

Nel caso d’impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni, un delegato dovrà recarsi all’Anagrafe con la documentazione attestante l’impossibilità e concordare le modalità di rilascio della Carta.

 

(Nella foto, la Sindaca Mirna Cecchini, al centro, con Valentina Girolimetti e Caterina Cappai dell’Ufficio Servizi Demografici)

 

Per altre informazioni

https://www.cartaidentita.interno.gov.it/presentazione-della-richiesta/

 

Cerca nel sito:

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Biblioteca "G.Tasini"

Biblioteca

Teatro comunale "G. Villa"

Teatro comunale
COMUNE DI SAN CLEMENTE Piazza Mazzini n. 12 - 47832 - San Clemente (RN) - tel. 0541 862411 - fax: 0541 489941 - segreteria@sanclemente.it P.IVA 01528130402 - CF 82009450402 - Posta elettronica certificata: comune.sanclemente@legalmail.it
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito | Privacy Policy