“Memorie dalla linea gotica orientale” – Realizzati 16 video: le voci dei ragazzi dell’estate del 1944 in Valconca – San Clemente, Maria Colombari e Tomaso Brolli

Gli eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale connessi alla Linea Gotica Orientale hanno segnato profondamente la storia del territorio della Valconca, memoria raccolta e trasmessa alle giovani generazioni grazie al web.

 

I Comuni di Montescudo–Monte Colombo, Gemmano, Montegridolfo e San Clemente, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna (Legge per la Valorizzazione della Memoria del Novecento), hanno deciso dar vita a “Vivere e abitare in tempo di guerra lungo la Linea Gotica”, progetto che vuole promuovere la trasmissione e valorizzazione della memoria collettiva dei luoghi e delle comunità coinvolti negli eventi bellici del settembre 1944.

 

In particolare, grazie al supporto di Icaro Communication, network multimediale riminese, sono state realizzate sedici interviste a testimoni oculari residenti nei territori dei comuni promotori che saranno pubblicate on line in occasione della Giornata della Memoria, il 27 gennaio prossimo.

 

Maria Colombari

Maria Colombari

 

Per San Clemente sono state raccolte le interviste a Maria Colombari di Castelleale (classe 1924) e Tomaso Brolli (classe 1936) di Sant’Andrea in Casale.

 

Tomaso Brolli

Tomaso Brolli

 

“Per realizzare le interviste sono stati coinvolti i comuni partner del progetto che hanno individuato i protagonisti da contattare. Si è scelto di focalizzare l’attenzione sui testimoni perché possiamo considerare loro un autentico patrimonio per la nostra storia e le loro testimonianze una documentazione preziosa, da salvaguardare perché estremamente fragile.

 

Questi nostri ultimi custodi della memoria vogliamo possano parlare ai giovani e alle comunità locali; abbiamo l’ambizione di proporli anche a studenti e studiosi nazionali ed internazionali. Ecco perché abbiamo scelto di promuovere la diffusione delle interviste tramite il web, media che travalica confini e nazionalità”, dichiara Maurizio Casadei, vice sindaco di Montescudo-Monte Colombo, comune capofila dell’iniziativa.

 

E ancora: “Quello che emerge è un ritratto corale, composto di voci diverse, uniche, tenere e avvincenti. Ogni testimonianza propone aspetti differenti, ispira riflessioni e suggestioni legate inequivocabilmente ai luoghi in cui i testimoni hanno vissuto. Alcuni di loro erano poco più che bambini allora ma nella loro memoria l’evento bellico si è sedimentato con definizione incredibile”.

 

Ogni intervista è stata arricchita di immagini girate con droni ad alta definizione, che svelano scorci paesaggistici di straordinaria bellezza, e di immagini e filmati dell’epoca grazie alla collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Italia contemporanea di Forlì-Cesena. I video realizzati suscitano interesse per la conoscenza dei nostri territori e diventano veicolo di promozione storico-turistica.

 

Una delle attività realizzate nell’ambito del progetto, nell’ottica di apertura all’internazionalizzazione e valorizzazione del patrimonio esistente, è la sottotitolazione in inglese di “Rosso: il fronte”, dvd prodotto qualche anno fa a cura di Silvana Cerruti, frutto del “Laboratorio delle memorie al femminile”, realizzato a Gemmano nel 2005-2006. Il video è un documento di straordinaria valenza per riconoscere, studiare e consolidare quanto a noi giunto rispetto agli anni della Seconda Guerra Mondiale.

 

Per favorire la massima diffusione dei contenuti prodotti tutte le testimonianze saranno visibili sul sito web www.memorielineagotica.it e sul canale youtube “memorie linea gotica”.

I video verranno pubblicati con cadenza settimanale a partire dal 27 gennaio 2018.

 

Da alcuni anni i Comuni di Montescudo–Monte Colombo, Gemmano, Montegridolfo e San Clemente sono impegnati a coordinare diverse azioni ed iniziative al fine di comunicare e diffondere le memorie dell’evento ricordato come il “passaggio del fronte” nella Valle del Conca a chi la visita, la studia, la abita.

 

Queste iniziative si inseriscono in un contesto collaborativo avviato nel 2014 da alcuni dei Comuni della rete e finalizzato a segnare nella memoria collettiva locale, nazionale ed internazionale un luogo e un tempo: la Valle del Conca nell’estate e autunno 1944.

 

Tra le attività di promozione previste si segnala la produzione, a cura di Icaro TV, di una puntata speciale della trasmissione televisiva “Come se fosse facile” che andrà in onda il prossimo 22 febbraio alle ore 20.30 sul Canale 91 in cui interverranno ospiti ed esperti per raccontare le vicende delle Valconca nell’estate del 1944. In tale occasione saranno trasmesse parte delle interviste realizzate.

Cerca nel sito:

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Biblioteca "G.Tasini"

Biblioteca

Teatro comunale "G. Villa"

Teatro comunale
COMUNE DI SAN CLEMENTE Piazza Mazzini n. 12 - 47832 - San Clemente (RN) - tel. 0541 862411 - fax: 0541 489941 - segreteria@sanclemente.it P.IVA 01528130402 - CF 82009450402 - Posta elettronica certificata: comune.sanclemente@legalmail.it
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito | Privacy Policy